domenica 10 febbraio 2008

Ostacoli ai tuoi Sogni

INTEGRAZIONE ENERGETICA
la Newsletter gratuita di Andrea Parimbelli per " espandersi oltre le proprie abitudini " - n. 20 -
________________________________________________

Carissima/o,
lo sapevi che abbiamo dentro di noi tutte le capacità per cambiare ogni cosa che ci rende infelici? Sembra una frase un pò retorica e addirittura un pò provocatoria per non dire "una bella sparata". Così può sembrare a prima vista, ma ti dirò che in verità sto diventando sempre più consapevole di quanto questa frase sia profondamente veritiera e reale.

Ogni giorno incontro persone che oppongono forti ostacoli tra se ed i propri obiettivi, le proprie aspirazioni. Tutto parte dal nostro modo di pensare e di affrontare le situazioni. Ogni giorno vedo come le persone si impediscono di procedere al meglio sulla strada della propria realizzazione. Sono gli stessi errori che facevo anch'io molti anni fa; ora mi sono diventati evidenti e li vedo continuamente negli altri.

Quali sono questi impedimenti? Uno tra i più comuni sono le convinzioni limitanti. Non hai idea quanto la nostra convinzione di non riuscire, di non essere capaci, di non essere all'altezza della situazione predispongano i nostri circuiti cerebrali a produrre il fallimento.

Una convinzione è tecnicamente un pensiero che è stato analizzato dall'emisfero sinistro, quello logico e razionale, gli è stato dato l'ok ed è passato poi all'emisfero destro, quello che controlla l'energia. Dando quindi energia a quel pensiero, senza ormai più limitazioni, ecco che quel pensiero si realizza. Incredibile vero???

Certo diventa una cosa ottima se quel pensiero è positivo e va a nostro vantaggio, ma se quel pensiero è una convinzione di non riuscire, non riusciremo MAI a realizzare ciò che vogliamo anche se facciamo numerosi sforzi razionali in quella direzione. Vi dirò, per mia esperienza che siamo bravissimi nel darci convinzioni negative, ma ahimè assolutamente fallimentari nell'installarci convinzioni positive.

L'Integrazione Energetica è maestra nello sciogliere questi pensieri che imbrigliano la nostra energia in direzioni non desiderate.

Nella prossima mail parlerò anche degli altri ostacoli alle nostre realizzazioni.

Un abbraccio
Andrea

aparim10@yahoo.it
__________________________________________________

*****Storie vere

In questa sezione racconterò ad ogni newsletter un caso realmente accadutomi che si è risolto totalmente con l'impiego dell'Integrazione Energetica.
Ecco la storia di questo numero:

Molto spesso, al primo appuntamento con me, le persone scaricano letteralmente sulla mia scrivania tutti quanti i loro problemi, e vi assicuro che spesso sono decine.
Questo fatto preoccupa molto le persone in quanto si sentono cariche di numerose emozioni negative per i problemi stessi, ma anche di molta preoccupazione per il fatto di averne tanti. Per me la cosa è diversa, perchè so che i problemi veri sono forse uno o due, e questi fanno da radice, cioè da sostegno a tutti gli altri.

Anche Marianna fece la stessa cosa. La ascoltai raccontare tutte le sue numerose situazioni negative con molta pazienza, incamerando nella mia mente tutte le informazioni che mi stava dando. Quando terminò le chiesi: "Ma qual'è il problema che in questo periodo ti sta provocando più sofferenza?" "Sono molto preoccupata per mio figlio di sei anni, che ha dei problemi ai denti. Le gengive si ritirano e lasciano i denti senza sostegno" Mi raccontò delle mille visite e cure fatte al piccolo Davide, che però non davano significativi risultati.

Quando terminò di raccontarmi le chiesi: "Ma tu Marianna, da chi non ti senti sostenuta?" Mi guardò stupita e colpita da questa domanda, che sembrava essere fuori luogo. Era rimasta ammutolita ed allora le ripetei la domanda.
Dopo qualche attimo di esitazione mi disse che non si sentiva sostenuta dal marito, in quanto lui lavorava molte ore al giorno lontano da casa ed anche nei giorni liberi con loro stava poco e preferiva andare a giocare a tennis o a qualche riunione con gli amici. Per questo lei soffriva e si sentiva un pò abbandonata.

Le spiegai che i problemi dei bambini sono il riflesso dei problemi dei genitori. I piccoli assorbono come spugne le situazioni emotive di chi gli sta intorno e soprattutto dei genitori, con i quali passano molto tempo, e che sono la fonte del loro affetto e sostentamento. Lavorammo con l'Integrazione Energetica sui problemi di relazione di loro due genitori ed alla fine mi feci promettere che avrebbe parlato a suo marito in modo deciso di questa situazione.

La rividi la settimana seguente e mi confermò di aver parlato al marito di tutta la situazione. Lui si dimostrò comprensivo e si disse disponibile a rinunciare a qualche ora di staordinario ed a qualche uscita serale per vedere di ribilanciare tutta la situazione, anche se riteneva che tutto ciò fosse un pò una fantasia di Marianna.

Il piccolo Davide cominciò a migliorare e a distanza di tre mesi guarì completamente. Marianna era davvero esterefatta rispetto alla situazione di Davide e continuava a ripetermi che non avrebbe mai creduto potesse essere vero. Continuammo a vederci ancora qualche volta e a lavorare su altre questioni che le stavano a cuore.



***** Ti auguro di trovare tutta la serenità necessaria per raggiungere i tuoi obiettivi *****

5 commenti:

Samurr ha detto...

Interestinghtr post
.

Ivan ha detto...

Sorry. Look please here

Merr ha detto...

This comment has been removed because it linked to malicious content. Learn more.

Tojagal ha detto...

This comment has been removed because it linked to malicious content. Learn more.

Akicage ha detto...

This comment has been removed because it linked to malicious content. Learn more.

 

Meet Singles Online